Persone, luoghi e altre storie
Eventi
Il Magazine
Abbonati
ctrlmagazine,header-post,

CTRL #71

L'uomo in dono

maggio-giugno 2017

IL NUOVO NUMERO

Uno scrittore che dona il suo seme, chiuso in uno stanzino del Centro di Riproduzione Assistita dell’Ospedale Luigi Sacco di Milano. Fuori ci sono le coppie in attesa del dono della vita. Il nuovo numero parte da lì.

La giornata del cronometrista

13/03/2017
copertina
Dal Magazine

A cura di Valerio Millefoglie

Fotografie di Mattia Rubino

Un’antica clessidra di legno e matita. Nella parte superiore la sabbia è una scacchiera. Tasselli bianchi e neri sono in fila per scendere nella parte inferiore, vuota, dove c’è il tempo che verrà. Attorno alla clessidra, seguendo un movimento circolare, si legge: Federazione Italiana Cronometristi. È uno dei primi loghi della FICr, fondata nel 1921 a Milano e riconosciuta dal CONI nel 1934. Ogni settimana, in tutte le parti d’Italia, i suoi associati cronometrano gare sportive. Li abbiamo seguiti per cronometrare un giorno della loro vita.

C’è storia e Storia – Callieri e Mann

28/02/2017
IMG_0653
Ex-libris

A cura di Viola Bonaldi

Valerio Callieri e Thomas Mann ci mostrano due possibilità di trattare la Storia tramite le vicende di famiglie, di fratelli, di contesti distanti. Callieri in Teorema dell’incompletezza (Feltrinelli) offre un’elaborazione della storia contemporanea italiana slegandola da qualsiasi limite temporale; Mann in quella messinscena di Disordine e Dolore Precoce, sfodera un’ironica vena conservatrice che rivendica l’eternità immutabile del passato, e l’antistoricità del presente.

Rivoltare l'esercito: Proletari in divisa

23/02/2017
#1 PID copertina csw

A cura di Mirco Roncoroni

Fotografie di Davide Volpi

Nei primi anni Settanta, come la fabbrica e la scuola, anche la caserma diventa luogo di scontro. Ai militanti che si trovano a fare la leva obbligatoria è vietata ogni forma di espressione politica, causa l’arresto. Ma l’esercito è un’istituzione da rivoluzionare e, soprattutto, da tutelare. Quei militanti erano i “Proletari in divisa”, il movimento di protesta dei soldati. Tra di loro c’erano Gino e Livio.

Un atto di gioia – intervista a Filippo Ceredi, fratello di Pietro, scomparso nel nulla 29 anni fa

13/02/2017
FOTO FILIPPO CEREDI SCENA 2
interviste

A cura di Ivan Carozzi

Nel luglio del 1987, Pietro, un ragazzo di 22 anni, lascia la sua casa di Milano e scompare. Circa trent’anni dopo Filippo, il fratello che all’epoca aveva appena cinque anni, porta in scena quel fatto enigmatico. Un racconto, intimo, epigrafico, costruito su un archivio di oggetti appartenuti allo scomparso e interviste audio realizzate con amici e famigliari. Abbiamo incontrato Filippo, nella sua casa di Milano.