e adesso
sfogliami

Strada Provinciale Dancefloor

Posted
>5 min commenti

orizz
Che poi lì, in mezzo ai campi, mica ti aspetteresti una discoteca. Ci stava bene un laghetto con le trote, una cascina, una fabbrichétta, delle nigeriane in abiti succinti o perfino un deposito per il letame. Ma una discoteca… Mah, quella proprio no.

Let it frisbee – the spirit of the game

Posted
Uncategorized commenti

ultimate-frisbee-bergamo-gioco-copertina
Il disco è in volo. Io e Andrea ci scambiamo un’occhiata. Lui è il Commissario Tecnico della nazionale italiana di Ultimate Frisbee e storce il naso, io sono alla mia prima partita da spettatore: ci separa un abisso.

Pubblicità posto 3

Posted
Belle Cose commenti

banner-atb

Si(ero) sono positivo – Storia di Gigi nella casa delle fiabe

Posted
>5 min commenti

siero-sono-positivo-8
In una casa che non trovi se non sai dove è vive Gigi. Gigi era un criminale, ha l’HIV. La sua storia potrebbe finire qui, la malattia potrebbe averlo destinato per sempre al presente discriminato di questa malattia. O potrebbe essere un difficilissimo inizio, come lo sono gli inizi delle fiabe.

RIPadvisor: Il cimitero marino

Posted
>5 min commenti

cimitero marino leone belotti
Sète, 20 km da Marsiglia, 1917: lo sguardo di Paul Valéry corre dal piccolo camposanto “vista mare” della sua città all’orizzonte marino. Improvvisa, un’intuizione: smisurato, infinito, il mare è il vero cimitero.

Bergamo Anno Zero o del circo che cambiò una generazione

Posted
>5 min commenti

2
Siamo nel 1979. In una Bergamo che sembra quella di oggi, il giorno che cambia tutto è il 27 aprile. Un reportage ex-post fedelmente basato sulla stampa locale dell’epoca.

Pubblicità posto 7

Posted
Belle Cose commenti

Vuoto stile libero – pomeriggio in piscina

Posted
Uncategorized commenti

piscine pubbliche con un deca copertina
C’è sempre quel buon profumo di cloro, patate fritte e crema solare. Si infila tra gli schiamazzi degli adolescenti, il fischietto del bagnino e le stronzate di RTL. Fa caldo, che quasi sembra di avere un fon puntato addosso, da lontano.

Un mio amico ha bussato sulla buccia di un’anguria ed è morto

Posted
Uncategorized commenti

the motivatore angurie
L’anguria, diciamolo, è superata. Così grossa, piena di semi, grondante d’acqua. In un’epoca in cui tutto è miniaturizzato, dalle fotocamere agli smartphone, i cocomeri appartengono al pleistocene.

La fine del buio

Posted
Uncategorized commenti

la fine del buio Valerio Millefoglie CTRL magazine (9)
“Nella terra è conficcato un paletto di frassino, sopra c’è scritto “Lampe”. Qui sorgerà la luce.”
Viaggio a Surrein, nel Canton Grigioni, dove l’illuminazione artificiale sta per arrivare e il buio sta per scomparire.

Buone vacanze senza Lonely Planet Egitto

Posted
>5 min commenti

BJOreZd
Buone vacanze a Lonely Planet EDT che non ristampa l’Egitto [esaurito in tutte le librerie] nell’attesa di un rasserenamento geopolitico dell’area.

Pubblicità posto 12

Posted
Belle Cose commenti

È sempre festa – Consonno: paesello, paese dei balocchi, paese fantasma

Posted
Uncategorized commenti

consonno copertina home
La storia di Consonno attraverso gli occhi e la memoria di due sorelle, due ex abitanti di quel borgo che nel ’62 contava circa 300 anime e che ora giace all’ombra di balocchi e progetti falliti.

CTRL #68 – LA FINE DEL BUIO

Posted
>5 min commenti

C’è stato un importante referendum in Svizzera. Si doveva decidere se anche a Surrein, paesello di 250 abitanti, doveva arrivare la luce. Siamo andati lì, a raccontarvi la fine del buio.

CTRL_68_GRIGIO-02_OK

I giorni del Parco Lambro

Posted
>5 min commenti

Parco-Lambro-Milano-Dino-Fracchia
Da I giorni del Parco Lambro – Mostra fotografica a quarant’anni (1976) dalla conclusione del Festival del proletario giovanile nel Parco Lambro di Milano.

Bergamo-Tokyo su due ruote: Luca Facheris, uneasy rider

Posted
Uncategorized commenti

Luca Facheris old wild east 4
Due motociclette, 25.000 chilometri, una ventina di Paesi e quattro mesi e mezzo per raggiungere Tokyo da Bergamo. Questo il progetto di viaggio di Luca (e del compagno Matteo Barbierato). L’abbiamo incontrato a pochi giorni dalla partenza.

3, 2, 1… Bike Polo!

Posted
Uncategorized commenti

13
“Il nostro è Hardcourt Bike Polo, si gioca su fondo duro, in cemento”. Il nostro. In Italia ci giocano circa duecento persone; negli Stati Uniti, in Francia o in India è un po’ più diffuso. A Bergamo sono una dozzina di ragazzi, tra cui Diego, che ci viene in contro slalomeggiando nel centro cittadino.

Diavoli, madonne, nobiltà e psichiatria: Claudio Guerinoni, pittore

Posted
Uncategorized commenti

Claudio-Guerinoni-d'Averara(24) cut 2
Claudio sembra più vecchio dei suoi 60 anni. A volte invece sembra un bambino che cerca certezze in te. “Vero che non sono cattivo?” Lo chiede spesso. Parla avidamente del suo passato, accalca le parole una sull’altra, come per paura di perderle.

Noi non siamo la macchina, la macchina non è noi

Posted
>5 min commenti

G. Berengo Gardin, Venezia, 1958 © 2014 Gianni Berengo Gardin/Contrasto
La fotografia contemporanea di consumo è ossessionata dalla macchina fotografica, proprio quando tutte le macchine si assomigliano in tutto. Quello che conta invece è la conoscenza della macchina o, ancora di più, la conoscenza dell’uomo con la macchina e delle loro differenti realtà.

Faye Campbell da 15 anni mangia solo cibo spazzatura

Posted
Uncategorized commenti

saporismi interviste faye campbell
Faye da 15 anni mangia solamente cibo spazzatura. Fino a 13 anni ha mangiato solo patatine e solamente dopo un paio di anni di terapia ha iniziato a mangiare altro. Faye Campbell è un’idiota.

Un dio sul divano

Posted
Uncategorized commenti

con un deca messa 3 copertina
Con un deca – rubrica che difende la tesi seguente: la provincia brutta è bella. Si parte sempre da beni acquistabili con un deca. Questa volta però per un’indulgenza potrebbero non bastare.

Spoiler – Billions

Posted
Uncategorized commenti

billions01
Billions è una serie Showtime che esplora un argomento maledettamente attuale, quello della corruzione che serpeggia tra il mondo della finanza e la politica, ma soprattutto è la sfida tra due uomini disposti a perdere tutto pur di non perdere niente.

RIPadvisor: La tomba nella roccia – da qualche parte tra Tarquinia e Tuscania

Posted
>5 min commenti

rip etrusco home
Una strana calma ti avvolge, e inoltrandoti per fitte vegetazioni cominci a regredire nelle generazioni, nelle civiltà passate. In te rivive e ti guida tuo nonno, poi suo nonno, e così per 25 volte, e passo dopo passo risali 100 generazioni, 2500 anni.

Come diventare un eremita

Posted
>5 min commenti

HOW TO 3-page-001
How to per tu è la rubrica di istruzioni di CTRL magazine, nata con l’intento di aiutarvi a realizzare desideri e bisogni. In questa puntata aiutiamo Bruno a fuggire dal mondo con 240 euro.

Fu un Grand Hotel

Posted
Uncategorized commenti

Grand Hotel San Pellegrino 5 copertina
Un giornalista inglese aveva definito il Grand Hotel “un incanto, un sogno di sontuosità, di luce elettrica, di gaiezza e di eleganza; inquadrato da montagne e rupi, da un fiume spumeggiante. Una cosa fantastica, indimenticabile”. Vi portiamo per immagini (e parole) nei meandri del Grand Hotel di San Pellegrino (BG), così com’è, com’è stato e come non sarà più.

©2016 CTRL