Persone, luoghi e altre storie
Magazine
Books

Christo ci ha impacchettati tutti

01/07/2016
Uncategorized
A cura di Giorgio Moratti
fotografie di Nicola Carrara

 

impacchettati Christo 8

Quando qualche anno fa ho letto che Christo avrebbe collegato Montisola alla terra ferma mi sono chiesto: cosa c’entra questa opera con tutte le altre? Pacchetti. Questo ha sempre fatto. E quindi perché questo ponte galleggiante per camminare sulle acque? Soltanto un’autocelebrazione ironica al suo nome? Boh, però simpatico. E con il dubbio sono rimasto per gli interminabili 3 minuti e mezzo successivi.

impacchettati Christo 1

Più si avvicinava il fatidico 18 giugno, più il nome di Christo era sulla bocca di tutti. Sono andato finalmente a The Floating Piers venerdì scorso partendo da casa con un amico alle 5 del mattino dopo ben due ore di sonno pesante e il secondo film di Totò partito in automatico su YouTube ad accompagnare la mia sveglia. Niente male: una camminata all’alba, l’acqua del lago a destra e a sinistra, una chiacchierata e un caffè bevuto su Montisola, poi a casa.

Ma sono sicuro, siatene certi, che di tutto ciò non ve ne frega proprio niente: potrei nascondere questo noioso intro dietro a un tecnicismo per addetti ai lavori: questioni di SEO (e sì, chiaramente, anche d’Iseo).

Ma arriviamo al punto.

impacchettati Christo 5

La domanda iniziale era: Christo ha sempre fatto pacchetti e perché allora ha deciso di costruire una passerella sul Lago d’Iseo?
In verità con questa opera Christo è riuscito in qualcosa di davvero eccezionale. Qualcosa che l’artista svelerà solamente terminato il periodo di esposizione. Non è vero che in The Floating Piers Christo non ha impacchettato nulla.

Inizialmente l’artista ha impacchettato la sua idea, coprendola di scuse tipo “In Giappone non mi davano i permessi”, “In Argentina la corrente del fiume era troppo forte”: balle.
Christo ha scelto l’Italia, anzi gli italiani.

Inutile negarlo, basta fare un sopralluogo in una qualsiasi via del centro di una qualsiasi città per immaginare, peraltro senza grandi sforzi, bellissimi fiocchi rossi attorno alle nostre polo dai colori opinabilmente sgargianti con simboli sul petto grandi mezzo metro quadrato.

Christo ci ha impacchettati tutti. Questo è il senso di The Floating Piers.

Siamo impacchettati nelle lunghe code per poter camminare sulla passerella. Siamo impacchettati nel punto più stretto di Montisola dove inevitabilmente qualcuno si sta scattando un selfie. E sì, di conseguenza ha colorato di arancione anche le nostre bacheche blu.
L’opera d’arte di Christo siamo noi.

impacchettati Christo 3

Siamo impacchettati sui bus che da Iseo portano a Sulzano, anch’essi arancioni, sui quali dilaga la maleducazione della seconda e della terza età. Siamo impacchettati ma non solo nei pressi del Lago d’Iseo. Christo ha impacchettato l’informazione che si è vestita di arancione uniforme e scrive un articolo per qualsiasi passo compiuto dalla gente in coda. Ha impacchettato anche i discorsi della gente che, fra un Buffon e un Pellè, parla quotidianamente della passerella di Christo.

Camminando per Bergamo è possibile vedere numerosi omaggi a Christo. Le fotografie sono eloquenti: oggetti e articoli impacchettati, vetrine e manichini impacchettati. Per un marketing, come sostiene Pakati Tumulti, uniformato e quindi privato della sua componente fondamentale, la creatività.

impacchettati Christo 2

The Floating Piers non è un’opera diversa dalle altre. Christo ha impacchettato anche stavolta e lo ha fatto andando ben oltre all’enormità degli edifici. Christo ha impacchettato un intero popolo.

Questa visione non vuole essere una critica bensì un’interpretazione. Mi chiedo spesso il significato dell’arte, soprattutto di quella contemporanea. Spesso nella risposta c’è la parola “interpretazione”. Bene, se la forza dell’arte sta nell’interpretazione, posso dire senza alcun dubbio che a Christo è riuscita una vera e propria impresa. Un’opera di portata maestosa e di immensa intelligenza. Senza stringere alcun fiocco, Christo ci ha impacchettati tutti.